Biancaneve Pulisce Le Scale

“Biancaneve Pulisce Le Scale” è il primo singolo prodotto nel 2022, registrato presso lo studio di registrazione “Crono Sound Factory” di Vimodrone (MI).

TESTO

Biancaneve pulisce le scale
Per una misera paga ad ore
Ha nove bocche a cui dare a mangiare
Da quando il principe è in depressione
E passa il tempo a bere birra
Steso davanti al televisore
In disoccupazione

I nani intanto si spaccan la schiena
Buttati in minera mattina e sera
Per quattro inutili spicci di rame
Con dentro i polmoni amianto e catrame
E Biancaneve ripensa alla mela
Non era meglio che avvelenarsi una vita intera?

E Pinocchio è un adolescente
Senza un controllo parentale
Ha il naso rosso dai tiri di coca
E ai professori risponde male
Mentire non serve piu’ a niente
Se la verità
Non ha mai conseguenze

E Cenerentola è stanca alle volte
Di perdere scarpe e vestito buono
E trasformarsi alla mezzanotte
Per soddisfare l’ennesimo uomo
Su una carrozza d’immenso squallore
Che la butta in strada al freddo
Passate le ore

In questa favola bene e male
Crescono insieme gli stessi figli
Le streghe han tutte un aspetto normale
E i grilli parlanti dan brutti consigli
I draghi son mostri spietati e letali
Che sputano soldi e non hanno le ali
E non sempre c’è spazio
Per i lieti finali

Peter Pan è un trentenne attivo
Casa, lavoro, palestra e cane
Lascia Trilly che aspetta un bambino
Con un messaggio del cellulare
Wendy c’aveva ragione in pieno
Sono immaturo, non sono pronto, non posso cambiare

Aladino è arrivato in barcone
Con altri cento poveri cristi
Ha una laurea ma dorme a terra in stazione
Tra sguardi storti e insulti razzisti
Non serve tappeto volante o genio
Gli basterebbe poter esprimere un desiderio

E Robin Hood è un impreditore
Che ha dato ai parenti carriera sicura
Ruba ai ricchi per vocazione
E ai poveri invece non fa fattura
Con lo Sceriffo ci ha stretto un patto
Li trovi ogni giorno al club del tiro con l’arco

La Bella ventenne modella in carriera
Ha il sogno di aprire una casa di moda
La Bestia ha risorse per renderla vera
E pochi anni da godersi ancora
Non c’è bisogno di una prigione
Per conquistarla bastano i fondi della pensione

Ma in questa favola bene e male
Crescono insieme gli stessi figli
Le streghe han tutte un aspetto normale
E i grilli parlanti dan brutti consigli
I draghi son mostri spietati e letali
Che sputano soldi e non hanno le ali
E non sempre c’è spazio
Per i lieti finali
Per i lieti finali
Per i lieti finali

Human Feedback:

– https://www.facebook.com/lasyndrome/
– https://www.instagram.com/lasyndrome/
– https://open.spotify.com/artist/2x4prP3OzGvkaekY5aJU9V?si=oB1UZwriTLC9w5wpnEwSYg

Attiva le notifiche    OK No grazie